Caratteristiche

I codici a barre possono essere suddivisi semplicemente in codici a barre a due spessori e codici a barre a più di due spessori, Nel primo caso le barre nere e gli spazi possono assumere solo due spessori, nel secondo caso no ed è richiesta una migliore qualità di stampa. Dal punto di vista pratico la classificazione può essere operata sulla base del tipo di codice: numerico o alfanumerico (lettere e numeri) e sulla lunghezza del codice. E' previsto, per alcuni formati, che si aggiunga al codice uno o più caratteri di controllo che permettono di ottenere la massima affidabilità e precisione di lettura (CHECK).

Tipologia

Fra i codici a barre che possono rappresentare solo numeri troviamo quelli di massima diffusione:

EAN (European Article Number), 8 o 13 cifre, 7 o 11 utili, con check;

UPC (Universal Product Code), 13 cifre, 10 utili (5+5), con check;

Interleaved (a 2 spessori), 12 cifre, con check o senza;

Con altri formati di codici a barre è possibile rappresentare un codice alfanumerico, che può contenere numeri e (un set ridotto di) caratteri alfabetici. I principali sono:

128 che permette una lunghezza arbitraria del codice e un set di caratteri incluso fra lo spazio e il carattere ASCII 134 (å)

Code 39, a 2 spessori, che prevede fino a 43 caratteri compresi fra 0 e 9, A e Z e .- *$/+%.
Disponibile con check o senza.


Compatibilità

Esistono moltissime altre codifiche per i codici a barre, alcuni dedicati interamente ed esclusivamente ad un settore come quello farmaceutico, Analogamente esistono diverse tipologie di lettori, e il funzionamento dell'intero sistema è basato sulla compatibilità di tutti gli elementi,. Hai la possibilità di effettuare qualsiasi prova preliminare per poter definire il funzionamento e la compatibilità, generando un codice e provandolo a leggere. Alcuni lettori di codici a barre riescono a leggere anche direttamente sullo schermo del computer.

I codici 2D

I codici a barre a 2 dimensioni rappresentano un nuovo gruppo che ha iniziato a diffondersi nel 1984, ma oggi riscuote un rinnovato interesse perchè i lettori decodificatori di questi codici possono essere sostituiti con applicazioni per Smart Phone o Tablet, possono essere quindi usufruibili da molte persone, in particolare i giovani, in modo semplice, rapido e gratuito .

Il formato disponibile è il QR, acronimo che corrisponde a Quick Response (Risposta rapida) e può contenere fino a 7089 cifre o 4296 caratteri alfanumerici (o meno in base al set di caratteri utilizzato), in pratica più di una intera pagina A4

Utilizzo

Un utilizzo semplice e fruibile dei codici a barre 2d consiste nel rendere disponiibile l'immagine del codice in aggiunta o sostituzione di informative e depliants cartacei. All'utente interessato basterà fotografare il codice a barre 2d con un moderno telefonino della famiglia IPhone o di quella Androids. Attraverso semplici applicazioni, scaricabili gratuitamente, sarà possibile accedere al contenuto del codice 2d che resta memorizzato nell'apparecchio. Una soluzione moderna, economica, ecologica, efficace per distribuire orari, date di eventi, indirizzi internet o informative di servizi e prodotti. I parametri da scegliere sono le dimensioni dell'immagine e l'affidabilità della lettura attraverso la correzione dell'errore. La correzione errore garantisce una corretta interpretazione anche con errori di lettura nella percentuale indicata.

Per ottenere una APP gratuita che decodifica i QR code, visita l'APP STORE di ITUNES, per il tuo IPhone, il Google STORE per Android, e cerca "QR" o "QRCode" per le applicazioni più aggiornate e recenti.

Applicazioni

Data la grande possibilità di contenuto, i codici a barre 2d sono vocati a rendere rapidamente disponibili informazioni che sarebbe lento e difficoltoso ricopiare, e quindi si prestano a fornire informazioni dettagliate e approfondite, oltre a richiami a indirizzi web per ulteriori e aggiornati dettagli. E' possibile e consigliabile inserire le coordinate geografiche GPS oltre che l'indirizzo del recapito in quanto gli stessi smartphone e tablet hanno spesso funzionalità di "navigatore satellitare"